BINOCOLO: Prismi di porro o prismi a tetto?

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

BINOCOLO: Prismi di porro o prismi a tetto?

Messaggio  simona il Gio Feb 02, 2012 10:09 pm

Pongo una domanda a chi magari se ne intende...:
Per l' osservazione in natura (birdwatching ed altro) sono meglio binocoli che hanno prismi di porro o prismi a tetto?
Oltre al fattore peso (i prismi a tetto consentono di avere una forma più "snella" e quindi più leggera)....ma la qualità dell' immagine? Nitidezza? Fedeltà nei colori?

Grazie
Ciao

Simona
avatar
simona
utente

Messaggi : 311
Data d'iscrizione : 16.12.11
Età : 45
Località : san siro, como

Tornare in alto Andare in basso

Re: BINOCOLO: Prismi di porro o prismi a tetto?

Messaggio  Ospite il Gio Feb 02, 2012 11:16 pm

Domandona Very Happy Very Happy Very Happy

Diciamo che i fattori in gioco sono diversi, dato che si tratta di due tipologie costruttive diverse.
I prismi a tetto garantiscono maggior compattezza del binocolo, robustezza e maggior facilità nell' impermeabilizzazione ( il meccanismo di messa a fuoco è interno).
I prismi di porro diciamo che solitamente danno un' immagine più "tridimensionale".

Il problema dei prismi a tetto è che costruire un ottimo strumento di questo tipo costa parecchio, per la maggiore complessità dello schema di disposizione delle lenti in questo tipo di strumenti (non saprei spiegarlo meglio, non sono un ottico, magari qualcun altro saprà spiegare bene i dettagli tecnici) che richiedono lavorazioni di estrema precisione, quindi, in sintesi, al giorno d' oggi con i soldi con cui si riesce a comprare un ottimo binocolo porro ci si può portare a casa solo un tetto di fascia media.

Qualità dell' immagine, nitidezza, fedeltà dei colori sono dovute alle lenti e ai trattamenti a cui queste sono sottoposte, non dipendono dallo schema dei prismi ( tetto o porro ). Nel campo delle ottiche se si vogliono queste tutte qualità bisogna spendere o cedere a qualche compromesso ( oppure riuscire ad agguantare qualche occasione nel campo del' usato).

Quindi la scelta va fatta, secondo me, individuando prima di tutto l' ingrandimento e la luminosità di cui abbiamo bisogno, poi decidendo un limite di spesa, documentandosi sui modelli in circolazione ed infine... provando concretamente i binocoli.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: BINOCOLO: Prismi di porro o prismi a tetto?

Messaggio  Elafo il Ven Feb 03, 2012 5:21 am

Qualche notizia trovata in rete:

I prismi possono essere di due tipi:

- prisma di Porro. In questo caso, le lenti obiettive (quelle più lontane dall’occhio) non sono allineate con le lenti di uscita perciò i prismi riflettono la luce attraverso un percorso ad S, fino alla lente di uscita;

- prisma a tetto che, invece, allinea le lenti obiettive con le lenti di uscita ed è molto più stretto di quelli tradizionali.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


Ora ti do il mio umilissimo parere.
Secondo me un binocolo con prismi a tetto è da preferire se si parla in termini di costruzione ottica, maneggevolezza e (in molti casi) leggerezza.
Però la "fedeltà" reale dipende dalla qualità delle lenti e dalla luminosità del binocolo...
Io ho avuto tre binocoli: due con prismi di porro (di fascia medio-bassa) e uno a prismi a tetto (di fascia media, che uso ora).

Bisogna (come già detto) valutare quale uso se ne fa, quanti ingrandimenti si desiderano e quale è la spesa massima che si vuole affrontare..
Fa molta "tendenza" ho notato sfoggiare uno Swarovski, uno Zeiss o un Leica... strumenti eccezionali è vero ma con prezzi talmente alti che io mai comprerei* (nemmeno se avessi la disponibilità finanziaria!)
Ci sono binocoli ottimi e di altre marche che costano molto ma molto meno e fanno egregiamente il loro compito.

Io ho scelto per gli ungulati il NIKON MONARCH DCF 8x42 (con prismi a tetto).
Non costa poco ma nemmeno come altri binocoli di altre marche "superiori".. Sono molto ma molto contento di questo oggetto e se tornassi indietro..... lo ricomprerei!! [l'unico difetto riscontrato sono i copri lenti frontali piuttosto "antipatici" e con un attacco secondo me un pò fragile]

Se il tuo uso è anche per il birdwatching ti ci vorrebbe qualcosa di un pò più spinto rispetto al mio... Prova a dare un'occhiata al NIKON MONARCH DCF WP 12x56 (prismi a tetto). In rete (dove ho comprato il mio MONARCH) l'ho trovi a circa 460 euro.
Guarda qua: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

* Per evitare fraintendimenti torno un'attimo alla mia frase "strumenti eccezionali è vero ma con prezzi talmente alti che io mai comprerei".
Tutti vorremmo avere il meglio del meglio è ovvio... Ma a differenza di un obbiettivo fotografico che deve "vedere" e poi permettere di scattare una foto di qualità, un binocolo a che serve? Solo per osservare! Dunque se un binocolo Leica 8x32 HD costa circa 1500 euro e il mio Nikon Monarch 8x42 circa 315 euro... le differenze ci saranno SICURAMENTE!!! Very Happy Very Happy
Ma siamo sicuri che dobbiamo spendere tutti quei soldi per poter osservare bene?! Questo era semplicemente il mio discorso! Wink



avatar
Elafo
Admin

Messaggi : 3910
Data d'iscrizione : 02.12.11
Età : 38
Località : Olbia, Sardegna

http://cervoedintorni.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: BINOCOLO: Prismi di porro o prismi a tetto?

Messaggio  Ospite il Ven Feb 03, 2012 10:51 am

In questo campo i punti di vista regnano sovrani... ad esempio, io non consiglierei mai un 12x56 per il birdwatching, perchè un 12x secondo me è già eccessivo nell' utilizzo a mano libera, e perchè lenti da 56 mm tendono a catturare parecchia luce (quindi, osservando in controluce, come avviene tipicamente con i rapaci, si rischiano aberrazioni cromatiche più o meno pesanti a seconda della qualità dello strumento).

Tutti vorremmo avere il meglio del meglio è ovvio... Ma a differenza di un obbiettivo fotografico che deve "vedere" e poi permettere di scattare una foto di qualità, un binocolo a che serve? Solo per osservare! Dunque se un binocolo Leica 8x32 HD costa circa 1500 euro e il mio Nikon Monarch 8x42 circa 315 euro... le differenze ci saranno SICURAMENTE!!! Very Happy Very Happy
Ma siamo sicuri che dobbiamo spendere tutti quei soldi per poter osservare bene?! Questo era semplicemente il mio discorso! Wink

Qui io, da non fotografo, farei il discorso opposto, affermando che per l' osservazione, che è intima e personale e va goduta al massimo, servono ottimi strumenti, mentre per la fotografia, che serve a documentare, possono bastare ottiche meno performanti (a meno che non si sia fotografi professionisti). Dopotutto, uno può osservare per ore, mentre per fotografare bastano pochi istanti...
Insomma, punti di vista Very Happy Very Happy Very Happy

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: BINOCOLO: Prismi di porro o prismi a tetto?

Messaggio  Elafo il Ven Feb 03, 2012 11:36 am

Avevo un corpo macchina da 1200 euro e facevo foto con un'obbiettivo da 180 euro... Lasciamo stare va!!! Very Happy Very Happy Very Happy
Per fare foto agli Ungulati ci vuole un'obbiettivo piuttosto luminoso e di qualità se si vuole scattare con poca luce e almeno ad 1/60 di secondo...
E ho dovuto (e soprattutto voluto Very Happy ) spendere altri 1300 euro per un obbiettivo buono ma non potentissimo (300 mm f4).

I primi tempi osservavo gli ungulati con un binocolo BARSKA con Zoom.. Lenti rosse, costruzione straeconomica... Una mezza schifezza insomma (infatti si è rotta dopo molto poco la leva dello zoom Laughing Laughing Laughing ).
Però io distinguevo bene gli animali anche a distanza... Con il binocolo che ho oggi, ho meno ingrandimenti ma sicuramente più qualità ottica e costruttiva... Ma se non mi si rompeva il BARSKA forse lo avevo ancora oggi!!.
Per i volatili è un'altro discorso e, conoscendo poco quel mondo, mi scuso se ho consigliato quel binocolo. Non sapevo che dava quelle problematiche...
Non voglio certo dire di comprare un fondo di bottiglia eh? Very Happy Però magari non c'è bisogno di quei famosi 1500 euro per poter avere un oggetto di qualità.. Magari con "solo" 300-500 euro si riesce ad avere un ottimo binocolo!

Tornando un'attimo agli obbiettivi fotografici... Io ho un Nikon 300mm f4 che costa 1300 euro circa... Ed è già un'ottima lente (per me).
I VERI fotografi naturalistici hanno dei bei 600mm f4 che costano circa 10 mila euro!!!
Ho spostato questo "rapporto" ai binocoli... Ma forse non sono stato molto chiaro! Wink



avatar
Elafo
Admin

Messaggi : 3910
Data d'iscrizione : 02.12.11
Età : 38
Località : Olbia, Sardegna

http://cervoedintorni.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: BINOCOLO: Prismi di porro o prismi a tetto?

Messaggio  simona il Ven Feb 03, 2012 12:41 pm

Vi ringrazio! Idee molto più chiare...
Ho la necessità di avere un binocolo che utilizzerei sia per birdw che ungulati o altro... quindi un 10x o anche u 8x sono sufficienti e una lente da 42 anche...(12x56 sarebbe troppo pesante per le mie braccia!)
Attualmente ho uno swarosvki 7x42 vecchissimo anche se eccellente, ma pesa molto, e gli ingrandimenti sono un pò pochi per birdw... e rimpiazzarlo con uno nuovo uguale ma più recente (quindi più leggero) costa davvero troppo....

Grazie per i suggerimenti, farò un pò di ricerca....


Simona
avatar
simona
utente

Messaggi : 311
Data d'iscrizione : 16.12.11
Età : 45
Località : san siro, como

Tornare in alto Andare in basso

Re: BINOCOLO: Prismi di porro o prismi a tetto?

Messaggio  Ospite il Ven Feb 03, 2012 12:51 pm

Primi a porro o a tetto....,mah non so qual'è meglio.

Però di sicuro con una buona marca(ed io ne conosco tre in ordine Zeiss,Leitz,Swarovski) hai un binocolo per tutta la vita.
E se osservi a lungo a sera non ti fanno male gli occhi.
E' vero che gli Swarovski di oggi hanno prezzi proibitivi,ma la serie Habicht di una volta(7x42 - 10x40 neri o gommati verdi) è secondo me ancora ottima come prezzo e come durata(illimitata) per un uso generale.
Io ne ho uno di questi da circa 10 anni,certo quando provo uno di quelli più moderni ...poi sogno di averlo,però in effetti costa veramente tanto!
Sono scelte così come per le reflex ed obiettivi vari.

Io iniziai nel 1995 con un Rollei 10x40(pagato allora 590 mila lire),e mi è durato sino al 2002,poi ho preso lo Swarovski 7x42 gommato verde che ho ancora adesso,ottimo ma un po' pesante rispetto ad es. al gemello della sua serie(quello nero non gommato),ed il peso è importantissimo per osservare!
Forse però a ripensarci,se avessi preso nel 1995 subito lo Swarovski avrei risparmiato 590 mila lire....






Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: BINOCOLO: Prismi di porro o prismi a tetto?

Messaggio  Elafo il Ven Feb 03, 2012 12:56 pm

Hai ragione.. Il 12x56 che ti ho consigliato è un pò pesante (1180 gr).
Sempre parlando di binocoli Nikon (conosco quelli!) questo 12x42 pesa solo 620 gr:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Ma lascio la palla a chi ne sa più di me! Wink
Facci sapere cosa hai scelto! Very Happy
avatar
Elafo
Admin

Messaggi : 3910
Data d'iscrizione : 02.12.11
Età : 38
Località : Olbia, Sardegna

http://cervoedintorni.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: BINOCOLO: Prismi di porro o prismi a tetto?

Messaggio  simona il Ven Feb 03, 2012 1:16 pm

Si, il peso è fondamentale per osservare altrimenti dopo poco la presa diventa instabile e non vedi più nulla...e la natura non mi ha certo dotato di bicipiti formosi !

Vi dirò...
Simona
avatar
simona
utente

Messaggi : 311
Data d'iscrizione : 16.12.11
Età : 45
Località : san siro, como

Tornare in alto Andare in basso

Re: BINOCOLO: Prismi di porro o prismi a tetto?

Messaggio  Elafo il Ven Feb 03, 2012 1:50 pm

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
Elafo
Admin

Messaggi : 3910
Data d'iscrizione : 02.12.11
Età : 38
Località : Olbia, Sardegna

http://cervoedintorni.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: BINOCOLO: Prismi di porro o prismi a tetto?

Messaggio  simona il Ven Feb 03, 2012 2:22 pm

Grazie! ci sono le recensioni! ottimo sito.

Simona
avatar
simona
utente

Messaggi : 311
Data d'iscrizione : 16.12.11
Età : 45
Località : san siro, como

Tornare in alto Andare in basso

Re: BINOCOLO: Prismi di porro o prismi a tetto?

Messaggio  Elafo il Ven Feb 03, 2012 2:23 pm

simona ha scritto:Grazie! ci sono le recensioni! ottimo sito.

Simona

Very Happy
Guarda anche qua (sito collegato): [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
Elafo
Admin

Messaggi : 3910
Data d'iscrizione : 02.12.11
Età : 38
Località : Olbia, Sardegna

http://cervoedintorni.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: BINOCOLO: Prismi di porro o prismi a tetto?

Messaggio  Tetrao il Ven Feb 03, 2012 5:44 pm

Io ho in casa :

Swaro Habicht 7x42 nero, non gommato
Swaro SL 10x40
Swaro 8x20
Zeiss 6x30
Nikon Monarch come l'Admin 8x42

Uso praticamente solo il Nikon che unisce un costo molto abbordabile a delle ottime lenti ed una luminasità eccezzionale!
Ecco perchè ho scelto nikon, essendo tipo abbastanza ruspante non dedico troppa attenzione alla pulizia delle lenti sul campo un soffio e via neve e polvere con un colpo di fazzoletto e quel che capita!
Ecco non faccio lo stesso con il lungo costando un mezzo capitale!

Se portassi in montagna un binocolo da 2mila euro dovrei dargli le attenzioni che servono e non reputo il caso!
Non è poi da escludere la possibilità di perdita e furto!

Sul fatto che 8x siano pochi per il Bw condivido, ma dal 10 in su sono pesanti!
Con un pò di esperienza posso dire che l'ottimo è un 8x ed un lungo!
Gli altri sono tutti compromessi, più o meno validi.
avatar
Tetrao
utente

Messaggi : 223
Data d'iscrizione : 20.12.11
Località : Valtellina

Tornare in alto Andare in basso

Re: BINOCOLO: Prismi di porro o prismi a tetto?

Messaggio  Elafo il Ven Feb 03, 2012 5:51 pm

Andrea, il Monarch me lo hai consigliato tu ricordi? Son felicissimo di averti dato retta!! Very Happy
Grazie ancora! Wink
avatar
Elafo
Admin

Messaggi : 3910
Data d'iscrizione : 02.12.11
Età : 38
Località : Olbia, Sardegna

http://cervoedintorni.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: BINOCOLO: Prismi di porro o prismi a tetto?

Messaggio  simona il Ven Feb 03, 2012 5:54 pm

E ha un costo dignitoso!

Grazie.
Ottimo aiuto.

ciao
simona
avatar
simona
utente

Messaggi : 311
Data d'iscrizione : 16.12.11
Età : 45
Località : san siro, como

Tornare in alto Andare in basso

Re: BINOCOLO: Prismi di porro o prismi a tetto?

Messaggio  mauriz il Ven Feb 03, 2012 7:04 pm

Da quanto ne so in bw come per gli ungulati viene consigliato da chi lo pratica un ingrandimento di 7o 8x, perchè di piu' diventa difficile da tenere stabile, alcuni secondi passa ma se ci stai 5 minuti ne esci ubriaco a meno che non riesci ad appoggiarti a qualcosa o hai due discrete braccine... sicuramente necessita di una minor luminosità o comunque se non è eccessivamente luminoso non è un problema fondamentale, mentre per i quadrupedi la luminosità fa molto comodo, il rovescio è che aumentando la luminosità aumenta quasi sempre anche il peso.. la luminosità per prodotti medi dipende quasi esclusivamente dal rapporto tra ingrandimenti e diametro lente (non ricordo il calcolo ma non credo influisca) gli euro spesi quasi sempre modificano la pulizia dell'immagine e l'affaticamento per l'occhio, altro punto è l'impermeabilità alla polvere e la resistenza delle lenti... non ricordo la marca (nikon credo) pochi mesi fa provando un 10 x50 come luminosità era grossomodo come il mio 8x40, ambedue a tetto, però il nikon pesava la metà Shocked ti chiedi se c'è qualcosa dentro però comunque andava bene ugualmente..
Sul budget di spesa è logico che ognuno abbia il suo metro, il bello di spendere poco è che se è giusto quello che ti serve sei a posto, se poi vuoi qualcosa di piu' comunque non hai buttato via molto a differenza di partire subito con prezzi importanti se poi non sfrutti il prodotto..

Maurizio
avatar
mauriz
utente

Messaggi : 1272
Data d'iscrizione : 29.01.12
Età : 48
Località : modena

Tornare in alto Andare in basso

Re: BINOCOLO: Prismi di porro o prismi a tetto?

Messaggio  Elafo il Ven Feb 03, 2012 7:19 pm

E' vero Mauriz, anche io sono rimasto stupito dalla leggerezza dei mio Nikon Monarch!! Ma nonostante questo è un oggetto robusto, te lo garantisco.
avatar
Elafo
Admin

Messaggi : 3910
Data d'iscrizione : 02.12.11
Età : 38
Località : Olbia, Sardegna

http://cervoedintorni.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: BINOCOLO: Prismi di porro o prismi a tetto?

Messaggio  Tetrao il Ven Feb 03, 2012 7:38 pm

simona ha scritto:E ha un costo dignitoso!

Grazie.
Ottimo aiuto.

ciao
simona
Si beh ora non ricordo,ma attorno ai 400 euro, volendo magari si trova anche in offerta!

Francamente un monarch costa 5 volte meno di un 8x42 di livello swaro o zeiss, leica ancora di più, ma fidati non vale 5 volte meno, forse la metà, ma neanche, altrimenti l'avrei già buttato!
Invece credo che abbia 4o5 anni vero admin!?
Non ricordo più!

Attenzione la raccomandazione di admin è giusta il mio modello aveva gli oculari svitabili molto delicati, forse i modelli nuovi, non più ma non ne sono al corrente!
Seconda cosa io lo tratto da battaglia, ma il rivestimento delle lenti non è di livello top, quindi con un pò di attenzione dovrebbe durarti di più se lo scegli!

Poi qualcuno potrebbe fare lo snob e dirti che lui preferisce Swaro o Zeiss, ma non dargli retta !!! Laughing
Io dico sempre che quelli li lascio a casa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! clown clown clown clown
avatar
Tetrao
utente

Messaggi : 223
Data d'iscrizione : 20.12.11
Località : Valtellina

Tornare in alto Andare in basso

Re: BINOCOLO: Prismi di porro o prismi a tetto?

Messaggio  Elafo il Ven Feb 03, 2012 7:59 pm

In rete (almeno nel sito dove ho comprato il Monarch e la mia nuova reflex) costa 314 euro.
Non voglio farlo passare come il miglior binocolo del mondo eh?! Ma come qualità-prezzo è secondo me ottimo!!
Io ce l'ho dal 2009 ma penso che abbiano mantenuto quei tappi copri lenti un pò... così Evil or Very Mad .
Nel frattempo è uscita la versione HG ma il prezzo è piuttosto alto...

PS: Un mio collega di lavoro (selettore) abituato a binocolo e lungo della Swarovski, ha comprato un binocolo Nikon della serie "Sporter" (versione più economica della Monarch) e si trova benissimo!!

avatar
Elafo
Admin

Messaggi : 3910
Data d'iscrizione : 02.12.11
Età : 38
Località : Olbia, Sardegna

http://cervoedintorni.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: BINOCOLO: Prismi di porro o prismi a tetto?

Messaggio  Elafo il Ven Feb 03, 2012 8:31 pm

NIKON MONARCH 8x42 DCF
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Ecco cosa intendo per coprilenti non proprio impeccabili (non li considero molto robusti):
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Possono essere staccati (come da foto), fatti girare all'indietro o lasciati penzolare (ma dopo averti "educati" un pò!! Very Happy )

avatar
Elafo
Admin

Messaggi : 3910
Data d'iscrizione : 02.12.11
Età : 38
Località : Olbia, Sardegna

http://cervoedintorni.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: BINOCOLO: Prismi di porro o prismi a tetto?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum