Lo sciacallo dorato

Andare in basso

Lo sciacallo dorato

Messaggio  botta il Ven Nov 02, 2012 9:07 pm

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Recentemente è stato avvistato anche in Svizzera
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Ciaoo .
avatar
botta
utente

Messaggi : 2220
Data d'iscrizione : 19.12.11
Età : 21
Località : Prealpi Varesine .

https://www.youtube.com/user/Davidebottaxd

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo sciacallo dorato

Messaggio  gianni il Ven Nov 02, 2012 9:25 pm

Grazie Davide molto interessante.
Spero che non si espanda in tutta la penisola.
Già i nostri predatori hanno la vita difficile ci manca solo la concorrenza Very Happy
avatar
gianni
utente

Messaggi : 2142
Data d'iscrizione : 03.12.11
Età : 57
Località : Appennino tosco emiliano

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo sciacallo dorato

Messaggio  Elafo il Ven Nov 02, 2012 9:57 pm

In questo bellissimo libro comprato recentemente:

I MAMMIFERI DELLE ALPI
Come riconoscerli, dove e quando osservarli
di Laura Canalis
Blu Edizioni
Maggio 2012


figura, tra "Gli alieni e altri animali" anche lo sciacallo dorato.

Per quanto riguarda la competizione con gli altri predatori, il libro dice:
"Alcuni studi indicano l'esistenza di fenomeni di competizione a discapito delle Volpi, mentre rispetto al Lupo lo sciacallo è sfavorito, tanto che l'espansione della specie sembra avere successo dove i lupi sono assenti o molto rari".


avatar
Elafo
Admin

Messaggi : 3924
Data d'iscrizione : 02.12.11
Età : 39
Località : Olbia, Sardegna

http://cervoedintorni.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo sciacallo dorato

Messaggio  botta il Sab Nov 03, 2012 8:39 am

No il lupo non ne risentirà come dieta è molto simile alla volpe. Piuttosto deve stare attento ai ccciatori perchè potrebbe essere confuso con una volpe ! , ciaoo Smile .
avatar
botta
utente

Messaggi : 2220
Data d'iscrizione : 19.12.11
Età : 21
Località : Prealpi Varesine .

https://www.youtube.com/user/Davidebottaxd

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo sciacallo dorato

Messaggio  Ospite il Sab Nov 03, 2012 5:00 pm

Grazie Davide, un bel studio veramente denso di avvistamenti riportati con precisione nel tempo Smile
Qualche tempo fa al mio laboratorio è arrivata una volpe strana un po' grossa,chissà....

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Lo sciacallo dorato

Messaggio  botta il Mar Mar 19, 2013 8:40 pm

Vi lascio il link di alcune bellissime foto (secondo me) che ritraggono due sciacalli dorati :
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Ciaoo .


Ultima modifica di botta il Mer Mar 20, 2013 3:39 pm, modificato 1 volta
avatar
botta
utente

Messaggi : 2220
Data d'iscrizione : 19.12.11
Età : 21
Località : Prealpi Varesine .

https://www.youtube.com/user/Davidebottaxd

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo sciacallo dorato

Messaggio  marcog il Mar Mar 19, 2013 8:57 pm

Pare che sia un canide che si adatta bene a tutti gli ambienti perchè mangia un po' di tutto. La globalizzazione ha il suo bel ruolo negativo anche in questo, le introduzioni di specie alloctone che trovano terreno fertile a volte fanno gravi danni e la biodiversità un po' alla volta sta andando a farsi friggere. Speriamo che i "nostri" antagonisti si facciano valere.
avatar
marcog
utente

Messaggi : 2377
Data d'iscrizione : 14.02.12
Età : 48
Località : Romagna Toscana

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo sciacallo dorato

Messaggio  botta il Mer Mar 20, 2013 3:38 pm

marcog ha scritto:Pare che sia un canide che si adatta bene a tutti gli ambienti perchè mangia un po' di tutto. La globalizzazione ha il suo bel ruolo negativo anche in questo, le introduzioni di specie alloctone che trovano terreno fertile a volte fanno gravi danni e la biodiversità un po' alla volta sta andando a farsi friggere. Speriamo che i "nostri" antagonisti si facciano valere.
Questa specie è autoctona e sta venendo dall' est europa da sola !! Ciaoo .
avatar
botta
utente

Messaggi : 2220
Data d'iscrizione : 19.12.11
Età : 21
Località : Prealpi Varesine .

https://www.youtube.com/user/Davidebottaxd

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo sciacallo dorato

Messaggio  marcog il Mer Mar 20, 2013 5:46 pm

Scusami botta, ma autoctono significa che si è evoluta nel luogo in cui è presente. Non mi pare che si possa dire lo stesso di un animale che proviene dalla Romania. scratch
avatar
marcog
utente

Messaggi : 2377
Data d'iscrizione : 14.02.12
Età : 48
Località : Romagna Toscana

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo sciacallo dorato

Messaggio  botta il Mer Mar 20, 2013 5:49 pm

marcog ha scritto:Scusami botta, ma autoctono significa che si è evoluta nel luogo in cui è presente. Non mi pare che si possa dire lo stesso di un animale che proviene dalla Romania. scratch

Volevo dire autoctono nel senso che viene e si espande dal continente Europeo , ciaoo .
avatar
botta
utente

Messaggi : 2220
Data d'iscrizione : 19.12.11
Età : 21
Località : Prealpi Varesine .

https://www.youtube.com/user/Davidebottaxd

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo sciacallo dorato

Messaggio  Ketos il Lun Mar 25, 2013 6:52 pm

Lo Sciacallo dorato, come giustamente scritto da Botta, si sta espandendo naturalmente; mi risulta dunque difficile definirlo alloctono. Basti pensare alla Tortora dal collare orientale (Streptopelia decaocto), oggi presente e comunissima in tutta Italia (ed Europa), ma assente sino agli anni '60, quando è arrivata per naturale espansione dall'oriente (Cina e zone limitrofe). La definiamo per questo alloctona? Moltissime specie animali e vegetali vanno incontro periodicamente ad oscillazioni del proprio areale seguendo mutamenti climatici, presenza di predatori o competitori, patogeni a cui sono più o meno sensibili, ecc. Durante l'ultima Era Glaciale, circa 11.000 anni fa, avremmo trovato camosci e stambecchi in pianura padana, galli cedroni in Calabria...alloctoni quando vi giunsero? Il Gruccione (Merops apiaster) è oggi nidificante nella pianura padana con migliaia di coppie, ma fino a trent'anni fa non ve n'era una. Altra espansione naturale, probabilmente legata al riscaldamento climatico: alloctono?
Interessante e stimolante discussione.

Ciao,
Emanuele

Ketos
utente

Messaggi : 488
Data d'iscrizione : 18.01.12

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo sciacallo dorato

Messaggio  marcog il Lun Mar 25, 2013 8:28 pm

Queste rapide espansioni avvenute negli ultimi decenni hanno un sapore particolare, anzi pungente se ci soffermiamo per esempio sulla zanzara tigre:P. Anche nei mari sono arrivate molte nuove specie in pochissimi anni. E' a mio avviso una mutazione anomala, legata all'andamento anomalo delle temperature e in parte all'importazione di specie aliene. Si definisce autoctona la specie che si è originata nel luogo in cui è presente. Certo che come dici tu le migrazioni fanno parte dell'evoluzione e forse si abusa un po' del termine in questione, quindi a questo punto io definirei lo sciacallo ne autoctono ne alloctono, ma in condizione (temporanea) migrante. Ci sta poi che abbia detto un mucchio di fesserie e se fosse così mettetele nel mucchio.

avatar
marcog
utente

Messaggi : 2377
Data d'iscrizione : 14.02.12
Età : 48
Località : Romagna Toscana

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo sciacallo dorato

Messaggio  Cervo in velluto il Mar Mar 26, 2013 7:15 am

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Guardate anche questo link...mi ricordavo di un avvistamento avvenuto l'anno scorso...
avatar
Cervo in velluto
utente

Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 19.01.13
Località : Veneto

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo sciacallo dorato

Messaggio  Cervo in velluto il Mar Mar 26, 2013 7:19 am

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Anche qui c'è qualche info in più...
avatar
Cervo in velluto
utente

Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 19.01.13
Località : Veneto

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo sciacallo dorato

Messaggio  Ketos il Mar Mar 26, 2013 7:46 am

Il discorso è complesso, però metterei un punto fermo. C'è differenza abissale tra una specie aliena (o alloctona) che venga introdotta dall'uomo (p.es. Zanzara tigre, Nutria, un'infinità di specie vegetali, ecc..) ed una specie che va incontro ad espansione naturale del proprio areale per vari motivi, dai cambiamenti climatici alla scomparsa di predatori o competitori, ecc. La differenza è grande sia sul piano scientifico/gestionale che sul quello etico, soprattutto se si parla di specie che hanno un impatto più o meno rilevante sulle attività antropiche (la Nutria è un flagello in Pianura Padana ed è soggetta a piani di contenimento per quanto possibile; ben diversa la situazione di uno Sciacallo dorato che predasse una pecora...sarebbe certo un danno, ma più difficilmente auspicherei un prelievo e anche la normativa lo vieterebbe, proprio in funzione della sua origine).

Ciao,
Emanuele

Ketos
utente

Messaggi : 488
Data d'iscrizione : 18.01.12

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo sciacallo dorato

Messaggio  botta il Mar Mar 26, 2013 5:35 pm

Ecco un sito sullo scicallo d'orato (usate google traduttore ):
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Ciaoo .
avatar
botta
utente

Messaggi : 2220
Data d'iscrizione : 19.12.11
Età : 21
Località : Prealpi Varesine .

https://www.youtube.com/user/Davidebottaxd

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo sciacallo dorato

Messaggio  marcog il Mar Mar 26, 2013 8:28 pm

Ketos ha scritto:Il discorso è complesso, però metterei un punto fermo. C'è differenza abissale tra una specie aliena (o alloctona) che venga introdotta dall'uomo (p.es. Zanzara tigre, Nutria, un'infinità di specie vegetali, ecc..) ed una specie che va incontro ad espansione naturale del proprio areale per vari motivi

Ciao,
Emanuele

Ema, è ovvio che non stiamo parlando di introduzioni giunte per caso (tramite trasporto) come la zanzara tigre, il gambero della california o peggio ancora della vespa cinese, ma nemmeno credo si possa definire autoctono un animale appena arrivato che vive per lo più a latitudini africane. Comunque sia leggerò di più su questo sciacallo, ma il fatto stesso che si presenti alla porta con il titolo di grande opportunista mette un pochino d'apprensione. Tutto qui.

Fra parentesi: nessuno discute sul fatto che sia tutto in regola con la teoria dell'evoluzione.


Ciao Marco
avatar
marcog
utente

Messaggi : 2377
Data d'iscrizione : 14.02.12
Età : 48
Località : Romagna Toscana

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo sciacallo dorato

Messaggio  Ketos il Mer Mar 27, 2013 6:56 am

No no, Marco, il mio non vuole assolutamente essere un discorso polemico o estremista a difesa dello Sciacallo o di altre specie giunte da noi, tutt'altro. Capisco possano insorgere problemi, dall'allevatore al cacciatore, ecc., e che vadano gestiti in qualche modo.
Un'ultima cosa: lo Sciacallo è noto dai documentari sull'Africa, ma è anche specie balcanica (il fatto è che raramente si vedono documentari che trattino di fauna Montenegrina o Croata! Razz ), ora in diffusione verso settentrione e occidente, pare per la diminuzione del Lupo causa pressione venatoria nei paesi dell'est Europa (come già detto da Botta). Nel volume "La Fauna d'Italia" di Boitani, Lovari e Vigna Taglianti lo Sciacallo dorato è considerato specie della fauna del nostro paese, dato che già negli anni '80 si sono avute le prime riproduzioni nel nord-est (Friuli-Venezia Giulia e Veneto). Alcune stime di studiosi ritengono che, al ritmo attuale, tra circa 30 anni sarà diffuso su tutto l'arco alpino.

Ciao,
Emanuele

Ketos
utente

Messaggi : 488
Data d'iscrizione : 18.01.12

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo sciacallo dorato

Messaggio  botta il Mer Mar 27, 2013 6:10 pm

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
botta
utente

Messaggi : 2220
Data d'iscrizione : 19.12.11
Età : 21
Località : Prealpi Varesine .

https://www.youtube.com/user/Davidebottaxd

Torna in alto Andare in basso

Re: Lo sciacallo dorato

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum