LA STAMPA DELLE FOTOGRAFIE

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

LA STAMPA DELLE FOTOGRAFIE

Messaggio  Elafo il Lun Dic 23, 2013 6:31 pm

Lo so, non lo fa quasi più nessuno....
A me invece piace regalare qualche stampa dei miei scatti migliori (  Question ) a chi so che apprezza...
A parte questo (che penso interessi molto poco!) vi voglio riportare quanto ho letto sull'ultimo numero di "Almanacco di Fotografare" in un articolo che parla dei sensori delle Reflex:

"...la fotocamera da 12  megapixel a 300 dpi può fare stare stampe grandi 24cm  (altezza)  x 36cm (larghezza) mentre la fotocamera da 24 megapixel (...)produrrà stampe da 34x51 cm, non il doppio. (...)
Tutto questo in linea teorica, non è solo la risoluzione a determinare la grandezza di una stampa, dipende molto anche dall'ottica e da altri fattori (...).
La stampa fotografica richiede (...) 300dpi, al di sopra di questo valore l'occhio umano  non è in grado di cogliere maggiore dettaglio.. (...)"


Detto questo...
Proprio oggi ho fatto stampare una foto da circa 15 megapixel (4800x3200 che è il ritaglio x1,3 della mia D7100) in formato 30x45 cm.
Il file originale era un Raw trasformato dopo un minimo di post produzione in Jpeg. La qualità della stampa è ottima e non si vede per niente la "grana".

Negli anni passati ho fatto stampare alla stessa grandezza (e sempre Raw trasformato in Jpeg) foto da 10 megapixel ( 3872x2592 della D200) e da 12,2 megapixel (4288x2848 della D300s) e soprattutto nell'ultimo caso, non ho trovato molte differenze qualitative...

Così, tanto per la cronaca!!! Wink  Wink  Wink
avatar
Elafo
Admin

Messaggi : 3910
Data d'iscrizione : 02.12.11
Età : 38
Località : Olbia, Sardegna

http://cervoedintorni.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA STAMPA DELLE FOTOGRAFIE

Messaggio  marcog il Gio Dic 26, 2013 10:42 pm

Non che sia esperto in materia, anzi, magari dico una lunga serie di sfrondoni, ma la questione stampa andrebbe divisa in due problematiche distinte. La prima è quella della stampa vera e propria, e l'altra è quella della risoluzione della nostra immagine (non quella del sensore). Il dettaglio apprezzabile della nostra foto è dato dall'abbinamento sensore-ottica.

Dxomark ha creato dei test appositi. Per ogni abbinamento sensore-ottica ha stimato una risoluzione equivalente.  Quello che emerge chiaramente dai test è che per limiti ottici i sensori molto densi non sono completamente risolti. Volendo fare un esempio, un teorico 18Mpx in realtà restituisce con l'ottica XYZ solo 9Mpx, e con la stessa ottica un sensore da 12MPX ne restituisce 8.

In soldoni il pixel gap fra sensori densi e meno densi è "colmato" in buona parte dai limiti dell'ottica.


Se andate nella sezione camera lens rating di dxomark.com (che stasera però non funziona) potete vedere la resa di alcune lenti su vari sensori.



La stampa vera e propria avviene con ugelli che emettono goccioline d'inchiostro il cui numero non corrisponde quasi mai a quello dei pixel, quindi l'iimagine che inviamo in stampa è interpolata. Il compito di traduzione pixel -> goccioline è svolto dal driver di stampa.
Il processo di consversione è dunque molto importante per mantenere le giuste proporzioni fra immagine sorgente e stampa. La condizione ideale sarebbe quindi quella di mantenere una proporzione lineare ossia passare per esempio da 1 pixel a 1 o 2 o 3 goccioline. Scegliere invece una proporzione da 1 pixel a 1,5 punti potrebbe in linea teorica creare artefatti poco piacevoli.

Per Spiegarmi meglio provo a fare qualche esempio con le risoluzione di un sensore e formati carta standard con stampa a 300 DPI


Sensore da 18Mpx di Canon:   5184x3456 pixel
Foglio A4: 3507x2481 goccioline
Foglio A3: 4962x3507 goccioline


A questo punto è facile capire che ignorando i bordi il formato A3 si avvicina molto al formato di stampa ideale (1 pixel 1 punto) ma per un'inezia  non copre tutti i pixel, quindi se stampiamo su A3 il driver di stampa dovrà in qualche modo adattare la stampa usando un numero inferiore di punti. In poche parole il foglio ideale a 300 DPI per un 18Mpx è leggermente più grande dell'A3.

A mio avviso con una foto molto nitida si può tentare tranquillamente anche il raddoppio, ossia la stampa con rapporto 1:2 e cioè, sempre per esempio con il 18 Mpx di Canon, (5184(x2) x 3456(x2)), che equivale a 10368x6912 goccioline. Se poi pensiamo che il grande formato si osserva da una certa distanza, anche il rapporto 1:3 o 1:4 potrebbe essere plausibile.

Detto questo non mi preoccuperei più di tanto per le misure, le macchine odierne hanno delle capacità di interpolazione notevoli e gli artefatti di stampa sono difficili a vedersi, a condizione però che la foto sia molto nitida e possibilmente priva di rumore.


Anche il formato immagine per la stampa ha la sua importanza. Al JPG che perde informazioni con la compressione sarebbe infatti preferibile il TIFF a 8 bit.


Prima di spendere soldi per stampe di grande formato sarebbe infine oportuno verificare spazio colore RGB utilizzato e la calibrazione del proprio monitor perchè si corre il rischio di ricevere stampe scure o con colori non graditi. In alternativa e più semplicemente, con lo stesso fornitore per valutare la resa si può provare prima con la stampa di piccole foto.
avatar
marcog
utente

Messaggi : 2317
Data d'iscrizione : 14.02.12
Età : 47
Località : Romagna Toscana

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA STAMPA DELLE FOTOGRAFIE

Messaggio  mauriz il Ven Dic 27, 2013 8:14 am

Elafo ha scritto:
Proprio oggi ho fatto stampare una foto da circa 15 megapixel (4800x3200 che è il ritaglio x1,3 della mia D7100) in formato 30x45 cm.
Il file originale era un Raw trasformato dopo un minimo di post produzione in Jpeg. La qualità della stampa è ottima e non si vede per niente la "grana".

bella la frase che hanno scritto nella recensione, con 24 mpx non si fa una stampa doppia rispetto al 12 mpx (è doppia in dimensioni ma non sul lato, per quello ci vuole il doppio al quadrato  Laughing  )... sapranno scrivere bene ma a matematica sembrano un po' ripetenti  Very Happy  Very Happy 



La "grana" e la scarsa definizione da eccessivo ingrandimento sono due cose diverse..
Direi che marco ha spiegato bene il discorso, il punto fondamentale è da chi e come viene effettuata l'interpolazione, e quando non viene fatta gli effettivi DPI dell'immagine rispetto alla distanza da cui la si guarda... a 300 dpi senza interpolazione la si può guardare da vicino nel fino, al di sotto stando molto vicini si vedono gli artefatti
Per mia esperienza i 6 mpx della fuji direttamente in jpeg (anche se uscivano dalla macchina come file da 12 mpx per altri motivi, il sensore era da 6)aumentando leggermente la nitidezza da PS si stampavano tranquillamente in 20x30 senza disturbo grana (stampando solo fino a 800iso, i 1600 iso massimo 13x19), nel 30x45 si iniziava a vedere la scarsa definizione sotto i 60cm circa di distanza.
Dipende sempre da dove e in che modo si vuole vedere/esporre.
Da quanto ne so(da chi la usa in negozio per stampare)  con l'interpolazione si riesce a recuperare un formato superiore, non di più....
avatar
mauriz
utente

Messaggi : 1272
Data d'iscrizione : 29.01.12
Età : 48
Località : modena

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA STAMPA DELLE FOTOGRAFIE

Messaggio  mauriz il Ven Dic 27, 2013 8:22 am

l'unico appunto..
marcog ha scritto:Prima di spendere soldi per stampe di grande formato sarebbe infine oportuno verificare spazio colore RGB utilizzato e la calibrazione del proprio monitor perchè si corre il rischio di ricevere stampe scure o con colori non graditi. In alternativa e più semplicemente, con lo stesso fornitore per valutare la resa si può provare prima con la stampa di piccole foto.
Fatta rigorosamente con lo stesso tipo di carta e processo di stampa, perché lo spazio colore risultante dipende sia dal tipo di supporto che dal metodo di stampa, oltre a quello che hai già elencato in precedenza tu...  Smile 
avatar
mauriz
utente

Messaggi : 1272
Data d'iscrizione : 29.01.12
Età : 48
Località : modena

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA STAMPA DELLE FOTOGRAFIE

Messaggio  marcog il Ven Dic 27, 2013 6:04 pm

Esatto mauriz. In pratica  immaginare in anteprima il risultato della stampa  è un po' come giocare alla lotteria.   Smile 

I risultati ottenuti però a volte possono essere sorprendenti. Come ho già detto in un'altra discussione, qualche anno fa un quotato servizio di stampa su internet mi tirò fuori da una foto di soli 3 Mpx una stampa 30x40 (cm) con un dettaglio notevole.
avatar
marcog
utente

Messaggi : 2317
Data d'iscrizione : 14.02.12
Età : 47
Località : Romagna Toscana

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA STAMPA DELLE FOTOGRAFIE

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum